Indirizzo: Via Roma, 16    

Emergenza coronavirus: il Comune di Acri attiva un conto dedicato alla raccolta fondi per la solidarietà alimentare

Come previsto dall’ordinanza n.658 del capo dipartimento della Protezione Civile, il Comune di Acri ha attivato un apposito conto corrente bancario, presso il proprio tesoriere Ubi-Banca, nel quale far confluire le donazioni di cittadini e aziende al fine di incrementare le azioni di solidarietà alimentare e di sostenere l’acquisto di beni di prima necessità.

Per partecipare alla raccolta straordinaria è possibile effettuare un bonifico all’IBAN:

IT 38 X 03111 80580 000000002774

indicando nella causale del versamento, oltre al Codice Fiscale del soggetto che effettua la donazione, la seguente dicitura:

“Comune di Acri – Emergenza COVID-19- Donazioni”

Per i soggetti che effettueranno tali donazioni, così come previsto dall’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n.18 “Cura Italia”, sarà possibile usufruire degli incentivi fiscali per le erogazioni liberali in denaro a sostegno delle misure di contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 di una detrazione dall’imposta lorda ai fini dell’imposta sul reddito pari al 30%, fino ad un limite massimo di 30.000 euro.

Il numero di Codice Fiscale è necessario per poter beneficiare della detrazione dall’imposta sul reddito.

Torna all'inizio dei contenuti